11/03/2018 18:23

Calzedonia, rimonta
fallita: passa Trento

Niente da fare: una bella rimonta della Calzedonia viene bloccata sul filo del rasoio da Trento che vince 3-2 gara-1 dei quarti di finale play-off Scudetto. Trento aveva vinto i primi due set ma i gialloblù sono stati bravi a rimontare due set e giocarsi il tie break fino al vantaggio per 12-13. Ma nel finale errori decisivi (soprattutto un bagher di Stern) sono costati cari consegnando gara-1 alla squadra di Lorenzetti. Sabato sera la rivincita di gara-2 all'Agsm Forum: o la Calzedonia vince o viene eliminata.

ULTIMO SET. Il tie-break segue il canovaccio di tutto il match: si gioca sempre punto a punto (6-6). La Calzedonia avanza fino al 7-8 ma poi c'è il sorpasso trentino firmato ancora con Kovacevic (9-8). Una "bomba" di Manavi riporta il match in parità: ogni attacco viene ribattuto da entrambe le parti e poi con ancora l'iraniano in battuta la Bluvolley avanza (11-12). Vettori riporta Trento sotto con una grande parallela (13-13) e poi nel finale errori decisivi per Verona (Stern butta un bagher dall'altra parte invece di alzare e Spirito alza male l'ultimo pallone: murato). E' 15-13 per Trento.

QUARTO SET. Ancora perfetto equilibrio nella parte iniziale del set. Con un grande primo tempo Kozamernik porta Trento sul 7-5 ma la Bluvolley non molla e rimane incollata ai trentini. Un grande punto "no look" di Pippo Lanza viene annullato dai primi tempi di Pajenk e da un errore in ricezione della Diatec (11-12). Un attacco di Stern non basta alla Calzedonia per allungare e Trento torna avanti con un Kovacevic indemoniato (17-16). Trento fa qualche errore di troppo ed è di nuovo parità (19-19). Un muro e un ace di Jaeschke segnano ben due controsorpassi gialloblù (21-22). Si va ai vantaggi e un muro decisivo di Spirito segna il 24-26 (è 2-2: grande rimonta Calzedonia!).

TERZO SET. Anche il terzo parziale parte in grande equilibrio e dopo un mani-fuori di Lanza è 6 pari. Verona prova a scappare ma Trento rimane aggrappata al match con Vettori (11-11). Con Mengozzi, Verona scappa sul 12-17. Trento stacca la spina e con un muro di Jaeschke gli scaligeri vanno sul +6 (14-20). Ma un super Kovacevic tiene in vita la Diatec (18-21). Due ace di Pajenk avvicinano la Calzedonia alla conquista del terzo set (18-24) che viene chiuso con un attacco di Manavi (19-25): è 2-1 per Trento.

SECONDO SET. La Calzedonia lotta anche nel secondo set e si ritrova avanti con i punti di Jaeschke (4-5) ma Trento non molla e sorpassa la Bluvolley, allungando sul +3 e costringendo Grbic al time-out (13-10). Vettori si scatena e la Bluvolley si scioglie (18-11). Con l'ex Kovacevic i trentini volano sul 23-16. Non bastano i punti di Stern, Trento con un ace chiude il set 25-17.

PRIMO SET. Inizia il "vero" campionato per la Calzedonia Verona. Partono i quarti play-off Scudetto e Verona è ospite di Trento. Grbic si affida a Spirito in regia con Stern opposto, Pajenk e Birarelli al centro, Maar e Jaeschke (Manavi in panchina) ai lati con Pesaresi libero. I gialloblù partono forte e con un buon Stern si portano sul 7-8. Si gioca punto a punto e con un buon Maar Verona resta avanti (15-16). Errori da entrambe le aperti non spostano gli equilibri (20-20). Nel finale non si va ai vantaggi perchè Kovacevic "frega" Spirito in una palla "contesa" sopra la rete. E' 25-23 per i trentini.

INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA