12/02/2019 09:14

Cosmi alla finestra
L'ultima follia di Setti

Un allenatore pronto ad essere esonerato e un altro già "prenotato". Vai avanti tu che mi scappa da ridere ci sarebbe da dire. Il Verona è nel caos totale. Ormai lo si è capito da tempo. Dopo la conferenza stampa di Tony D'Amico, nel pieno di una crisi nervosa, Setti non ha avuto il coraggio di esonerare Grosso, anche se nel frattempo si è accordato con Cosmi. Che senso ha tutto questo? Che modo di gestire il Verona è? Il rischio è di giocare una gara dal destino già segnato e di "bruciare" contemporaneamente anche Serse Cosmi, l'uomo scelto per tentare di riacciuffare una serie A che ormai sembra andata.

E Cosmi come avrà preso questa scelta? Veramente è così "disperato" da accettare di fare il tappabuchi di Grosso?

E poi: cosa cambierebbe se Grosso vincesse a La Spezia? Successivamente si tornerà al Bentegodi dove ormai la situazione si è completamente guastata e l'ambiente non ne può veramente più di questa farsa.

La scelta di non decidere è l'ultima follia di Setti.

GIANLUCA VIGHINI