10/04/2019 17:21

Bianchetti terzino, lo
strano vizio di Grosso

Non solo l'attacco, anche la difesa si è rivelato un grande problema in questa stagione. Grosso non ha mai trovato l'assetto giusto, cambiando spesso la coppia centrale tra Caracciolo, Marrone (adattato a difensore), Dawidowicz ed Empereur.

Con il ritorno di Bianchetti si erano trovati finalmente degli equilibri. L'ex difensore dell'Empoli aveva dato stabilità al reparto quando, schierato per tre partite di fila come difensore centrale, il Verona non aveva subito gol (al contrario di tutte le altre partite quando puntualmente si incassava almeno una rete a match).

Bianchetti, dopo il terribile infortunio, ha dimostrato di essere il centrale più affidabile in rosa ma Grosso è da un mese che lo mette terzino destro. Se da una parte la società non lo ha aiutato con le scelte in sede di mercato (Crescenzi perennemente infortunato non adeguatamente sostituito perché Grosso vede Faraoni centrocamopista e Almici non adatto a fare il titolare in Serie B per una squadra d'alta classifica), dall'altra parte Grosso sta facendo di tutto per complicarsi la vita da solo.

35 gol subiti in stagione e solamente 41 segnati sul campo (le statistiche riportano 44 per i tre gol "immaginari" di Cosenza). Numeri che possono portare solamente (per un pelo) ai play-off.