15/04/2019 16:04

Setti muto, il silenzio
che fa tanto rumore

Il grande obiettivo della stagione è sfumato: l'Hellas non sarà promosso direttamente in Serie A (a meno che le tre in fuga non compiano un suicidio calcistico). Il Verona si lecca le ferite e ora dovrà combattere per entrare, almeno, nei play-off. Intanto, alla squadra sono stati concessi parecchi giorni di riposo nell'ultima settimana. Nonostante la vittoria non arrivi da più di un mese (3 punti nelle ultime quattro partite) e l'incertezza regni sovrana, nessuno della società ha parlato.

Un silenzio che fa parecchio rumore. Setti non ha detto nulla e si è limitato a bere del vino, nella sua unica apparizione pubblica, al Vinitaly. I dirigenti Barresi e D'Amico sono muti e non vanno davanti ai microfoni. Cosa che, peraltro, hanno fatto per tutta la stagione: a parte una volta quando il Ds, ex braccio destro di Fusco, ha insultato Telenuovo in conferenza stampa (GUARDA VIDEO).

Setti sembra preso più dal Mantova in questo momento. I virgiliani sono stati superati dal Como e probabilmente rimarranno tra i dilettanti perché mancano tre giornate al termine del campionato e i lariani hanno un calendario relativamente facile. Setti rischia in una sola stagione un doppio fallimento sportivo: Verona che resta in B e Mantova in D.