28/04/2019 11:52

Fortitudo scintillante
a Roma

ROMA XIV – FORTITUDO MOZZECANE 1-12


Roma XIV: Quartullo (20’ st Trezza), Salvucci, Pellegrini, Monti, Bevilacqua (27’ st Papalia), Santacroce (1’ st Rodati), Nicosia, Carrarini, Forgnone (1’ st Pomponi), Refi, Calabria (20’ st Carnevali).

A disposizione: Trezza, Mosca, Papalia, Carnevali, Rodati, Pomponi, Rossi.

Allenatore: Gagliardi.

Fortitudo Mozzecane: Olivieri, Pecchini, Caliari (24’ st Mele), Bertolotti (18’ st Borg), Salaorni, Pavana, Carraro (1’ st Cinti), Dallagiacoma (1’ st Martani), Pinna (18’ st Signori), Peretti, Gelmetti.

A disposizione: Perina, Groff, Mele, Signori, Cinti, Borg, Martani.

Allenatore: Bragantini.

Arbitro: Leonard Mihalache (Terni).

Assistenti: Vagheggi (Arezzo), Pulcinelli (Siena).

Reti: 6’ pt Carrarini, 19’ pt Pinna, 22’ pt Dallagiacoma, 24’ pt Pinna, 27’ pt Pinna, 40’ pt Pinna, 44’ pt Gelmetti, 15’ st Martani, 17’ st Caliari, 27’ st Gelmetti, 28’ st Martani, 35’ st Peretti, 41’ st Gelmetti.

Note: espulsa Nicosia.


Chiusura di stagione, in attesa dell’ultima con l’Inter, col botto per le gialloblù di Bragantini, che battono la Roma XIV 1-12 e segnano il record di reti in trasferta del campionato di serie B 2018/2019.


Partenza difficile per le ospiti, che al 6’ vanno in svantaggio per il bel gol di Carrarini, il cui tiro finisce sotto la traversa. La difficoltà dura un momento, poi è un monologo Fortitudo. Al 19’ apre le danze Pinna e dopo soli tre minuti arriva il meritato vantaggio con Dallagiacoma, che sfrutta il lancio di Gelmetti, controlla e finalizza con un preciso diagonale. Nel giro di poco tempo è ancora l’attaccante sarda ad essere scatenata: le reti al 24’ e al 27’ le consentono di firmare la tripletta personale, per poi portare a quota quattro il suo bottino con il gol al 40’. Il primo tempo si chiude con la rete di Gelmetti, che al volo, al limite dell’area piccola, finalizza con freddezza.


Nella ripresa si vede una sola squadra in campo, una Fortitudo che ha voglia di divertirsi e di segnare. Al 2’ è la traversa che nega la gioia del gol a capitan Salaorni, ma dopo un quarto d’ora di gioco va a segno Martani, subentrata dalla panchina, che salta il portiere e insacca comodamente la palla dell’1-7. Passano solamente due minuti di gioco e a gioire è la veterana della difesa gialloblù Giulia Caliari, che sotto porta trova il suo primo gol stagionale, coronando così una stagione da incorniciare. Le ospiti non hanno affatto intenzione di fermarsi: dopo il terzino va ancora a segno Gelmetti, che porta a termine una bella azione combinata con Peretti; al 28’ arriva la decima rete gialloblù con Martani, seguita a ruota da Peretti, il cui tiro – cross termina all’incrocio dei pali. Chiude definitivamente i giochi Gelmetti, che su punizione fredda Trezza, firma il dodicesimo gol gialloblù e la personale tripletta, arrivando così a quota dodici gol in campionato, esattamente come la sua compagna di reparto Pinna.

Quarto posto al sicuro e stagione da ricordare per la squadra di Mozzecane, che si classifica così tra le quattro forze del campionato.


Riccardo Cannavaro