20/05/2019 11:31

Play-Out, alla Virtus
basta un pari per la C

Dopo la gara d'andata dei Play-Out di Lega Pro al Gavagnin-Nocini, vinta dai ragazzi di Fresco per 1-0 contro il Rimini, domenica 26 maggio i rossoblù andranno in scena allo stadio "Romeo Neri"(ore 15.00), in questo ultimo atto per lo sparegggio che vale l'ultimo posto in Lega Pro. La Virtus Verona avrà due risultati utili su tre, ovvero vittoria e pareggio per salvarsi automaticamente. In caso di vittoria del Rimini, anche solo per 1-0, sarebbero i romagnoli a salvarsi senza ricorrere ai tempi supplementari, in virtù del miglior piazzamento in classifica rispetto ai rossoblù.

Questo il regolamento aggiornato per quanto riguarda la formula Play-Out di Lega Pro 2018/19:

La squadra ultima classificata del girone “B” al termine della regular season retrocede direttamente al Campionato di Serie D.

La disputa dei Play out nel girone “B”, avviene tra le squadre classificatesi al penultimo e terzultimo posto secondo la seguente formula:
a) la squadra terzultima classificata disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra
penultima classificata; la gara di andata viene disputata sul campo della squadra penultima classificata;
b) a conclusione delle due gare di cui alla lettera a), in caso di parità di punteggio, dopo le gare di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del
campionato.
La squadra che risulterà perdente retrocederà al Campionato di Serie D.
La squadra che risulterà vincente manterrà il titolo per l’ammissione al Campionato Serie C.