21/05/2019 16:40

Aglietti: Arrivare fino
in fondo sarebbe impresa

"Sono ottimista. Ma sarà difficile: il Pescara è una squadra esperta. Il nostro obiettivo è vincere subito la prima partita in casa. Dobbiamo cercare di fare la gara, attaccarli e aggredirli. I 120' di domenica scorsa possono farsi sentire. Qualcosa cambierò viste alcune indisponibilità e mi dà fastidio, mi piacerebbe avere tutti a disposizione, però dobbiamo anche centellinare bene le energie". Alfredo Aglietti parla così in vista della sfida col Pescara, mercoledì alle 21 al Bentegodi, gara d'andata della semifinale play-off.

Il tecnico toscano dovrà rinunciare a Zaccagni: "Ora rimangono poche partite e tutte importanti, c'è unità di intenti da parte di tutti per compiere un'impresa che sarebbe quella di arrivare fino in fondo. Zaccagni? Purtroppo non sarà della partita, stamattina ha fatto la risonanza e le notizie non sono positive: dispiace perché per noi è un giocatore dinamico che può farci cambiare di passo, ma non possiamo certo piangerci addosso e sono certo che i sostituti saranno all'altezza. Speriamo comunque di riaverlo per un'eventuale finale".

Aglietti ha concluso: "Per sostituire Zaccagni ci sono varie soluzioni tra cui Colombatto, che ha fatto bene con il Perugia, e Danzi, per le sue caratteristiche. Rimane il fatto che dobbiamo giocare due partite molto ravvicinate e di questo dovrò tenere conto. Di Carmine è cambiato? Come prima non doveva sentire troppe responsabilità addosso, ora che si trova in furore agonistico positivo lo deve cavalcare".