05/10/2019 18:00

Un ottimo Hellas
piega la Samp 2-0

L’Hellas di Juric batte 2-0 la Sampdoria grazie ai gol di Kumbulla (nel primo tempo) e Veloso (nella ripresa). Un’altra bella prova per la squadra di Juric che porta a casa i tre punti e sale a quota 9 in classifica. Ora c’è la sosta prima della sfida difficile al San Paolo contro il Napoli di Ancelotti.

Finisce qui: l’Hellas vince 2-0 con i gol di Kumbulla e Veloso.

47’ Ci prova Quagliarella con una rovesciata, conclusione da dimenticare.

Tre minuti di recupero

43’ Ultimi minuti al Bentegodi: l’Hellas tiene.

41’ Ultimo cambio Hellas, entra Henderson per Pessina.

39’ Ci prova ancora Caprari: palla fuori di poco.

36’ GOOOOLL DEL VERONAAAAAAA!!!!! Veloso calcia in porta una punizione da posizione molto defilata. Murru devia di testa in porta e inganna Audero. 2-0 per l’Hellas!!!!!!!!!!!!!!!!

32’ Ultima carta per Di Francesco, entra Gabbiadini per Bereszynsky.

30’ La Samp ora fa paura: prima Quagliarella impegna Silvestri poi Gunter respinge una conclusione di Caprari. I blucerchiati sfiorano il Pareggio.

25’ Esce Salcedo, entra Verre. Salcedo applauditissimo dal pubblico.

23’ Miracolo di Silvestri che si oppone alla conclusione velenosa del neoentrato Caprari. La Sampdoria sta crescendo.

20’ Entra Caprari, fuori Bonazzoli.

16’ Hellas sempre pericoloso grazie agli spunti di Salcedo: il tiro di Amrabat viene respinto dalla difesa.

12’ Samp cambia: esce Jankto per Rigoni. Juric risponde con Vitale al posto di Lazovic.

10’ Contropiede Samp: Vieira calcia alto.

8’ L’Hellas mantiene il controllo del match. Il Bentegodi trascina la squadra, Sampdoria in difficoltà.

5’ La Sampdoria si mette a quattro in difesa ora. Depaoli alzato a centrocampo.

Parte la ripresa

Dopo 45 minuti è 1-0 per il Verona. Decisivo il gol di Kumbulla (al 9’ con un colpo di testa). Vantaggio meritato, l’Hellas è padrone del campo.

Finisce qui primo tempo

47’ Azione incredibile “coast to coast” di Amrabat che supera due difensori e serve una palla d’oro a Stepinski. Audero chiude lo specchio della porta all’attaccante polacco. Si rimane 1-0. Standing ovation del pubblico.

Tre minuti di recupero

42’ Verona in controllo. Samp spaesata al Bentegodi.

36’ Ammonito Juric per proteste dopo la concessione di un fallo laterale (dubbio) per la Sampdoria.

33’ Bella percussione di Salcedo: Chabot lo atterra al limite dell’area. Giallo e punizione invitante. Veloso calcia sulla barriera.

28’ Faraoni impegna Audero che si rifugia in angolo.

25’ La Samp è timorosa e farraginosa. L’Hellas tiene il controllo del match.

20’ L’Hellas non rinuncia ad attaccare: Stepinski viene fermato dalla retroguardia blucerchiata.

17’ Brutto fallo di Alex Ferrari in mezzo al campo: solamente giallo per il difensore ex Hellas.

15’ La Sampdoria cerca di reagire ma l’Hellas non concede nulla.

9’ GOL VERONAAAAAAA!!!!! Angolo Hellas battuto come sempre in modo perfetto da Veloso: Kumbulla stacca di testa e trafigge Audero. 1-0! Primo gol in A per il giovane albanese.

8’ Bella azione di Amrabat che serve Stepinski in area, il polacco è chiuso: palla in corner.

7’ Ottima partenza dell’Hellas che è aggressivo e propositivo. Sampdoria in difficoltà.

3’ Bella incursione di Lazovic in area. Audero blocca la palla.

Live

Per la sfida con la Sampdoria, Juric stupisce tutti e inserisce dal primo minuto Salcedo e Pessina, lasciando in panchina Verre e Zaccagni. In difesa torna Kumbulla con Gunter e Rrahmani. Di Francesco risponde con la coppia d’attacco Quagliarella-Bonazzoli. Presente allo stadio anche Briegel, indimenticata leggenda gialloblù dello Scudetto.

VERONA-SAMPDORIA 2-0 (9’pt Kumbulla, 36’st Veloso)

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Veloso, Amrabat, Lazovic; Salcedo, Pessina; Stepinski. A disposizione: Berardi, Vitale, Henderson, Pazzini, Verre, Bocchetti, Zaccagni, Danzi, Dawidowicz, Empereur, Tutino, Adjapong. All: Juric.

SAMPDORIA (3-5-2): Audero; Bereszynski, Ferrari, Chabot; Depaoli, Ekdal, Viera, Jankto, Murru; Bonazzoli, Quagliarella. A disposizione: Seculin, Falcone, Augello, Rigoni, Ramirez, Colley, Caprari, Regini, Murillo, Gabbiadini, Leris. All.: Di Francesco.

Arbitro: Michael Fabbri (sez. AIA di Ravenna)
Assistenti: Mauro Vivenzi (sez. AIA di Brescia) e Fabrizio Lombardo (sez. AIA di Sesto San Giovanni).