18/11/2019 12:50

Il ritorno di Bocchetti
difesa ancora più forte

"Felice di essere tornato in campo". Con questo commento laconico, postato su Instagram, Salvatore Bocchetti è tornato a parlare (e sorridere). Il difensore campano, dopo mesi difficili, è stato schierato dal primo minuto da Juric nell'amichevole col Sezana. Il tecnico croato gli ha affidato anche la fascia di capitano.

Bocchetti ora sembra essersi completamente ripreso dopo i tanti piccoli infortuni di questo inizio stagione. Il difensore è il giocatore con più esperienza internazionale in rosa (insieme a Veloso) e sulla carta è il leader della difesa designato. Per ora, grazie all'esplosione di Kumbulla e al sistema di ferro di Juric, il Verona non ha sentito la mancanza dell'ex Spartak Mosca, ma il suo rientro in questo momento è provvidenziale visto che il giovane albanese, infortunato, difficilmente sarà presente con la Fiorentina.

Se Bocchetti dovesse tornare al 100% sarebbe schierato sul centrosinistra (lui è mancino puro) ma, in assenza di Kumbulla, potrebbe stare al centro della difesa ad impostare. Quando rientrerà Kumbulla la difesa titolare potenziale, completata dall'altra bella sorpresa Rrahmani, avrà tre giocatori di sicuro affidamento per alzare ancora di più il livello che è già importante. Anche con Gunter, Dawidowicz ed Empereur in campo, Juric è riuscito a far diventare il Verona la miglior difesa del campionato, seconda solamente alla capolista Juventus. Con Bocchetti in forma il tecnico di Spalato avrà ulteriori certezze.