17/03/2020 17:19

Accadde oggi: Chievo,
gran successo a Pescara

In attesa che il Campionato di Serie B riprenda, il Chievo sul proprio sito, ricorda la grande vittoria di Pescara per 0-2, ottenuta esattamente 7 anni fa: 17/03/2013 (Campionato di A 2012/13), data fondamentale per la corsa alla salvezza. I 3 punti dell'Adriatico vennero colti, sull'onda dell'entusiamo, dopo il successo interno contro il Napoli del turno precedente. In tutta la stagione 2012/13, la squadra allenata all'epoca da Corini, non era quasi mai riuscita a centrare due risultati utili di fila. Prima della 29^ giornata (appunto contro il Pescara), il Chievo era quintultimo con 32 punti, mentre gli abruzzesi erano ultimi a quota 21. Un solo risultato avrebbe aiutato il club clivense a distanziare ulteriormente la zona retrocessione: la vittoria. E successo è stato. Un passo falso infatti, avrebbe fatto ricadere la squadra della diga nelle sabbie mobili. Corini dispose i suoi con un 532, a contrastare il 433 dei delfini. Ad inizio gara, Thereau ebbe l'occasione per mettere la freccia, ma l'appuntamento con il gol sarà solo rimandato. I padroni di casa allenati da Nobili ci provano, ma non graffiano e protestano per un fallo di mano in area ospite, di Andreolli: l'arbitro Mazzoleni fa proseguire e non assegna il penalty. Poco più tardi traversa di Cofie per il Chievo, mentre Thereau fallisce la seconda occasione per andare a rete. Il copione restò immutato nella ripresa e solo nei minuti finali, il Chievo riuscì ad aggiudicarsi il match. A sbloccare il risultato ci pensò il neoentrato Stoian all'83' in contropiede sulla sinistra, con un destro a giro sul secondo palo. Nel primo minuto di recupero, il raddoppio è firmato da Thereau che questa volta fece centro, sfruttando un assist di Luciano. I 3 punti dell'Adriatico portarono il Chievo a +10 sulla terzultima e contribuirono a farlo piazzare alla fine del torneo al 12° posto con 45 punti.
Tabellino:
Pescara-ChievoVerona 0-2
Reti: Stoian al 43’ e Théréau al 45+1’ st
Pescara: Pelizzoli, Balzano, Kroldrup, Cosic, Bocchetti, Cascione, Togni (24’ st Quintero), Bjarnason, Sculli (16’ st Celik), Vukusic (12’ st Abbruscato), Caprari. All. Nobili.
ChievoVerona: Puggioni, Frey, Andreolli, Cesar, Dramé, Guana (37’ st Luciano), Rigoni, Cofie, Hetemaj (18’ st Seymour), Paloschi (24’ st Stoian), Théréau. All. Corini.
Arbitro: Paolo Mazzoleni di Bergamo.
A.F.