22/05/2020 10:53

Campedelli: Protocolli
insostenibili per i Club

Queste le parole del Direttore Generale rossoblù, Diego Campedelli, in merito alla decisione del Consiglio Federale di far ripartire tutti i campionati professionistici, compresa la Lega Pro:


"La maggior parte delle società di Lega Pro non possono sostenere i protocolli sanitari messi a disposizione dal Consiglio Federale per poter ricominciare il campionato. Io penso che in ogni caso la Lega Pro non ripartirà, ma se dovesse riprendere dubito che si possa terminare il campionato regolarmente. Vedo più probabile la possibilità di giocare solo i Play-Off e i Play-Out, per decretare così la quarta squadra promossa in Serie B e le eventuali retrocessioni. Se la formula dovesse essere troppo impegnativa si potrebbe anche ridurre il numero di squadre che parteciperanno ai Play-Off in ogni girone.

C'è anche da dire poi che tutta questa situazione d'emergenza non è stata vissuta in maniera uguale sul territorio. Ci sono alcune società lombarde e dell'Emilia-Romagna, che hanno pianto anche alcuni morti all'interno dei propri organici ed è chiaro che queste cose non vanno dimenticate o prese con leggerezza".

"Se si dovesse attuare la formula dei Play-Off e Play-Out, noi in ogni caso non saremo coinvolti in quanto abbiamo chiuso la stagione al 12° posto, in piena zona salvezza. Se invece si dovesse riprendere la stagione regolarmente, c'è ancora un aspetto oscuro sulla quale si naviga al buio, ovvero quello dei contratti in scadenza. Con che giocatori gioco fino al 20 agosto se la metà mi va in scadenza al 30 di giugno e gli allenamenti collettivi riprendono il 28 maggio?..".


R.C