21/10/2020 20:23

Legnago primo stop,
Perugia espugna Sandrini

Primo stop del Legnago nel Campionato di Serie C. I biancoazzurri allenati da mister Bagatti, cadono in casa contro il Perugia per 0-2, nel match valido per la 6^ giornata del torneo. Formazione tipo per i veronesi che si dispongono con il consueto 4312, i cui terminali offensivi sono Grandolfo e Rolfini, supportati sulla trequarti da Giacobbe. A centrocampo orchestra Yabre, affiancato da Antonelli e Bulevardi. Pacchetto difensivo è così formato da destra verso sinistra: Zanoli, Bondioli, Perna e Ricciardi. In porta, Pizzignacco. La nobile decaduta Perugia invece, è disposta da mister Caserta col 352, fra le cui pedine spiccano Dragomir a centrocampo e l’ex Cagliari, Melchiorri in attacco. Sono gli ospiti che provano a fare la partita, ma a sfiorare la rete sono gli uomini in biancoazzurro con Rolfini al 12’: Grandolfo se ne va sulla sinistra, mette in mezzo per Rolfini che da due passi non inquadra la porta di pochissimo. Come succede molte volte nel calcio, dal gol mangiato si passa al gol subito. Al 15’ il Perugia va in vantaggio. Crialese lancia Melchiorri che scappa via fra i due centrali legnaghesi: tiro e palla che passa fra le gambe di Pizzignacco. Il Legnago prova a reagire in più occasioni, (Giacobbe al 23’, Rolfini al 24’ che reclama pure un rigore, ma viene ammonito per simulazione, Bulevardi al 27’ e Grandolfo al 29’), ma la difesa umbra non cede. Nella ripresa, padroni di casa aggressivi alla ricerca del pari. L’occasione più ghiotta per pareggiare capita al 73’ con Rolfini che di testa, su angolo calciato da Ranelli, per poco non sorprende Fulignati. Al 76’ però, a chiudere il match ci pensa il neoentrato Bianchimano che sfrutta un nuovo pasticcio della difesa di casa. Batti e ribatti davanti a Pizzignacco, il quale alla fine non può nulla sulla conclusione di Bianchimano. Il raddoppio taglia le gambe al Legnago che prova a rifarsi vivo dalle parti di Fulignati, ma ogni tentativo di riaprire il match resta vano. Dopo questo ko, i biancoazzurri restano a 9 punti. Prossimo match, a Gubbio domenica 25 ottobre alle ore 15.

IL TABELLINO:

Legnago Salus-Perugia 0-2

MARCATORI: 15’ Melchiorri e 76’ Bianchimano

LEGNAGO SALUS (4-3-1-2): Pizzignacco; Zanoli, Bondioli, Perna, Ricciardi; Bulevardi, Yabrè, Antonelli; Giacobbe; Rolfini, Grandolfo. A disp.: Pavoni, Colombo, Pellizzari, Ranelli, Girgi, Ferraro, Chakir, Gasperi, Zanetti, Carannante, Ruggero, Morselli. All. Massimo Bagatti

PERUGIA (3-5-2): Fulignati; Negro, Angella, Monaco; Elia, Sounas, Moscati, Dragomir, Crialese (1' st Favalli); Melchiorri, Murano. A disp: Bocci, Baiocco, Rosi, Sgarbi, Konate, Lunghi, Vanbaleghem, Bianchimano, Falzerano, Tozzuolo, Cancellotti. All. Fabio Caserta

Arbitro: Claudio Panettella di Gallarate

ANDREA FAEDDA